||Home»Eventi»Concerti
 
Tour estivo 2005

8 luglio - LENO : è stato il mio primo concerto del tour estivo di quest'anno. Per l'emozione, e la fretta, ho dimenticato la macchina fotografica a casa... niente foto, quindi. Leno è vicino a Brescia, non troppo lontano da Milano quindi... era perciò un'occasione da non perdere. Inoltre ci avrei incontrato Angela, una giovanissima branduardiana al suo primo concerto:-) (le sue impressioni... e la sua grande emozione... si possono leggere nel forum http://www.branduardi.org/forum/default.asp   messaggio: il concerto... di Angela :-). Il concerto del tour estivo di quest'anno somiglia molto a quello di "Altro ed altrove": prima parte acustica, con tante "vecchie" e bellissime canzoni, seconda parte più elettronica con i brani de "L'infinitamente piccolo". Angelo appare vestito di casacca bianca e pantaloni neri all'indiana... piedi scalzi... il suo magico violino introduce "Alla fiera dell'est" e il pubblico è invitato a cantare in coro. E poi, una dietro l'altra, tante canzoni mitiche, da "Il dono del cervo" a "Il funerale" (con l'immancabile battuta sui gesti scaramantici ... questa volta Angelo ha pensato anche alle signore che, essendo sprovviste di gonadi, possono toccare ferro:))) ) , da "Giovanna d'Arco" a "La donna della sera" a "Ballo in fa diesis"...ecc...ecc... per finire con una travolgente "Cercando l'oro", con Davide (Ragazzoni), il percussionista mito di Stefy, che incitava il pubblico a battere le mani... possibilmente a tempo... e a cantare in coro ohoho oh oh ohoho... . Dopo la seconda parte - i musicisti che accompagnano Angelo sono, oltre a Davide, Giovanni Vianelli (tastiere) e Stefano Olivani (basso... spero che il nome sia giusto...) - gli immancabili bis: una "Confessioni di un malandrino" molto acustica ed intima, solo Angelo e la sua chitarra... magico... e una scatenata versione strumentale della "Pulce d'acqua" eseguita al violino con grande energia... il pubblico è tutto in piedi e molti ballano... Richiamato a furor di popolo, Angelo si accomiata con "Polorum regina" ...stella matutina dele scelera... dal Libre Vermeill, tema conduttore della "Lauda". 

3 agosto - CASTIGLION FIORENTINO : secondo concerto del tour estivo per la sottoscritta. E' stata l'occasione per ritrovare "vecchie" (si fa per dire:-) ) amiche, un incontro fra sole donne provenienti da varie parti d'Europa per godersi insieme la magia di questo concerto. E anche della campagna toscana, del borgo medievale e, visto che, come dice spesso Angelo, anche la carne deve esultare, di una buona pizza prima dell'evento. Il concerto era previsto all'aperto, ma il tempo è stato dispettoso e proprio quel pomeriggio si è scatenato un acquazzone; per fortuna l'amministrazione comunale si è data da fare in tempo di record, permettendo di tenerlo nel palazzetto dello sport, un po' a spese dell'acustica, ma almeno eravamo all'asciutto e non faceva freddo. Ci avrebbe comunque pensato messer Branduardi a riscaldare l'atmosfera... Il concerto è stato lo stesso descritto qui sopra, ma ogni volta è diverso, è un'emozione unica... C'è stata una simpatica presa in giro di Angelo nei confronti di uno spettatore, un branduardiano picchiatello, come l'ha definito, che ha chiesto a gran voce "Canzone per Sara" di cui lui non ricorda più le parole perchè sua figlia ha ormai una "certa età" e quella canzone era una ninna nanna scritta per lei quando era neonata:)). Stefy, la new ri-entry del forum che era presente ne ha fatto un irresistibile: c.f. rapportino sgangherato.... leggetelo, ne vale la pena:-) http://www.branduardi.org/forum/default.asp  ...E questa volta la macchina fotografica c'era, ecco le foto:

 

Antonella Grioni