||Home»Attività artistica»Collaborazioni

 

Collaborazioni

In questa sezione vengono raccolte notizie circa le collaborazioni di Angelo con altri artisti. Dall'enorme mole di interpretazioni, si intuisce la vitalità artistica  di un cantautore da sempre forse troppo vincolato dalla critica al cliché di menestrello del ventesimo secolo. Al contrario Branduardi si dimostra poliedrico, eclettico: nel corso degli anni Angelo colleziona interpretazioni dal vivo e registrate negli studios, partecipazioni come voce solista o solo strumentali (dove il suo violino primeggia incontrastato), partecipazioni ad iniziative benefiche (Cantautori srl, Volare, Mother and child reunion, ecc), duetti, interpretazioni corali; canta in manifestazioni di musica d'autore, come il Club Tenco e i concerti Natalizi; si esibisce in manifestazioni "commemorative", come nel tributo a Demetrio Stratos e a Garcia Lorca, e in serate dedicate a grandi artisti (Ennio Morricone).
Numerosi sono i passaggi televisivi, radiofonici o dal vivo in cui Angelo duetta con altri artisti; è impossibile tracciare una mappa di tutti queste collaborazioni musicali: in questa sezione figurano quindi tutte le collaborazioni apparse su vinile o CD ufficiali: brani inediti non appartenenti alla discografia personale di Branduardi.  Vengono escluse da questo elenco tutte quelle collaborazioni nelle quali Angelo appare con canzoni identiche a quelle degli album originali da cui sono tratte (compilation puramente "commerciali").

 

Siamo venuti a conoscenza, dalla fonte in assoluto più attendibile, cioè dallo stesso Angelo Branduardi, di una prima importante collaborazione, quando ancora era uno sconosciuto giovane session man: insieme all'inseparabile Maurizio Fabrizio ha suonato le chitarre nell'album di Fabrizio de Andrè  "La buona novella". Nelle note di copertina  si parla genericamente di orchestra e coro "I musical" diretti da Giampiero Reverberi che ha curato anche gli arrangiamenti.

 

Nella sezione "Collezionismo" è possibile visualizzare quelle raccolte di autori vari in cui sono presenti canzoni di Branduardi identiche alle versioni "album". Sono ivi incluse solo raccolte di un certo spessore (numerose a sfondo benefico) o con un progetto musicale ben definito, pertanto interessanti solo da un punto di vista collezionistico.

  

LE COLLABORAZIONI

Titolo

Artista

Anno

Ruolo di Angelo

1976-1990  A due anni dal debutto discografico come cantautore (Branduardi '74) Angelo inaugura con il disco "Come in un'ultima cena" una lunga serie di collaborazioni musicali con artisti internazionali. In questo periodo si segnalano inoltre le partecipazioni ai dischi di Maurizio Fabrizio (che tanto ha caratterizzato la iniziale produzione musicale di Angelo e la sua attività concertistica) e a varie iniziative a scopo di beneficenza. In questi anni è il Branduardi violinista che viene convocato più frequentemente per queste collaborazioni artistiche di prestigio.

Come in un'ultima cena

Banco

1976

Suona il violino in "Si dice che i delfini parlino"

Samarcanda

Roberto Vecchioni

1977

Suona il violino ed il flauto in vari brani

Movimenti nel cielo

Maurizio Fabrizio

1978

Suona il violino in vari brani

Primo

Maurizio Fabrizio

1979

Suona il violino in "Quando arriverà la neve"

1979 Il concerto

Vari

1979

Esegue dal vivo "Il funerale"

Volare (Nel blu dipinto di blu)

Vari

1985

Canta in coro "Volare"

Mother and child reunion

Frank Farian Corporation (Vari)

1985

Canta in coro "Mother and child reunion"

Poets in New York

Vari

1986

Esegue "Grido a Roma"

Orme

Orme

1990

Suona il violino in "25 maggio 1931"

1991-1993  In questo triennio Angelo collabora con numerosi artisti internazionali. Tra questi si segnalano alcuni dei musicisti che sono apparsi, in questi anni, nei dischi di Angelo: Franco Musida (Il ladro, 1990), Zachary Richard (Si può fare, 1992). Continua il sodalizio con Vecchioni (album doppio dal vivo "Camper"), e cominciano le prime apparizioni al Club Tenco, manifestazione della musica d'autore italiana (Il volo di Volodja, 1993 e Club Tenco vol.2, 1993). Continuano le apparizioni in qualità di violinista in album di artisti meno conosciuti, quali Kaballà e Gordon Di Palma, ed il comico-cantante David Riondino.

Non svegliate l'amore

Davide Riondino

1991

Suona il violino in "Danza"

Poeme musical

Horton e Huntcheff

1991

Canticchia "Mogo" e suona il violino in "Nasruddin tanz"

Racconti della tenda rossa

Franco Mussida

1991

Canta con Mussida e Concato "Radici di terra"

Vita quotidiana

Fabio Concato

1991

Canta con Mussida e Concato "Radici di terra"

Gara dei sogni

Edoardo De Angelis

1992

Duetta con De Angelis in "Novalis"

Snake bite love

Zachary Richard

1992

Duetta con Zachary Richard in "Io brucio"

Camper

Roberto Vecchioni

1992

Canta e suona dal vivo con Vecchioni in "Samarcanda"

Paintings

Gordon Di Palma

1992

Suona il violino in "We still smile"

Il volo di Volodja

Vari

1993

Esegue "L'ultimo poema"

Club Tenco - Vent'anni di canzoni d'autore vol.2

Vari

1993

Esegue "Il ladro" live

Le vie dei canti

Kaballà

1993

Suona il violino in "Paroli d'amuri"

1994-1996  In questo triennio si segnala l'intensa attività discografica di Angelo nell'ambito di manifestazioni a carattere religioso-celebrativo, quali i vari concerti di Natale in Vaticano, in presenza di Papa Giovanni Paolo II.  Ben 5 le diverse collaborazioni di questo tipo, tra cui quella dal vivo con Katia Ricciarelli e i Tazenda (I grandi temi di Natale, 1996). Qualche partecipazione in qualità di violinista a dischi di cantanti meno noti (Il sole che respira, dei Caligola, e Corinne, di Corinne). Importante iniziativa benefica in "Fatto per un mondo migliore" (1996), dove Angelo duetta dal vivo con Eugenio Finardi. In questo periodo comincia la collaborazione con Alan Simon (Le Petit Arthur, 1996), che proseguirà negli anni successivi con altre 2 partecipazioni ai progetti musicali dell'artista francese. 

Vatican Christmas

Vari

1994

Canta "Gaudete e Personent Hodie" e canta in coro "Silent night, holy night"

Concerto di Natale

Vari

1995

Canta "Gaudete e Personent Hodie" e canta in coro "Silent night, holy night"

Le petit Arthur

Vari

1995

Canta "La rose des vents"

Natale a Roma

Vari

1996

Canta "Coventry Carol” + “Stille nacht”

Vatican Christmas III

Vari

1996

Canta "Coventry Carol” + “Stille nacht”

I grandi temi di Natale

Katia Ricciarelli

1996

Canta "Stille nacht" - "Venite adoremus" - "Ave Maria sarda" - "Tu scendi dalle stelle"

Fatto per un mondo migliore

Vari

1996

Canta con Finardi "Te vojo bbene assaje"

Il sole che respira

Caligola

1996

Suona il violino in "Senza più lividi"

Corinne

Corinne

1996

Suola il violino in "Mi riesce difficile"

1997-1999  In questi anni si segnalano le collaborazioni di Angelo con alcuni gruppi storici italiani, quali gli Stadio (Dammi 5 minuti, 1997), la Nuova Compagnia di Canto Popolare (Pesce d''o mare, 1997), gli Skiantos (Doppia dose, 1998). Prosegue la collaborazione con il musicista francese Alan Simon (Excalibur, 1998), iniziata qualche anno prima. Si ricordano inoltre due prestigiose apparizioni in un disco del Club Tenco ("Roba di Amilcare", 1999) e nel disco registrato dal vivo durante una serata in onore di Ennio Morricone ("Cinema Concerto", 1999). Sempre in questo triennio si segnalano un bel duetto con Francesco Baccini ("Baccini and best friends", 1997), una interpretazione di un brano di Gianni Morandi ("Innamorandi", 1998), e la partecipazione in qualità di violinista in un brano del disco di Marco Di Mauro ("E ora cosa mi resta di te", 1997). 

Baccini and best friends

Francesco Baccini

1997

Duetta con Baccini in "Mani di forbice"

Dammi 5 minuti

Stadio

1997

Suona il violino in "Millenovecentonovantaniente"

Pesce d''o mare

Nuova Compagnia di Canto Popolare

1997

Canta in "Pesce d''o mare" , canta e suona il violino in "Festa d''o sole"

E ora cosa mi resta di te

Marco Di Mauro

1997

Suona il violino in "Cantico all'amore"

Excalibur - La lègende des Celts

Vari

1998

Canta "L'appel de Galahad" e suona il violino in "Excalibur"

Innamorandi

Vari

1998

Esegue "Principessa"

Cinema Concerto  - Ennio Morricone a Santa Cecilia

Vari

1999

Canta "Uccellacci e uccellini" e "Ricordare"

Roba di Amilcare

Vari

1999

Esegue "Primo aprile 1965" dal vivo

Doppia dose

Skiantos

1999

Suona il violino in "Non sono un duro"

2000 >>>Poche le collaborazioni in questi 6 anni: l'intensa attività discografica e teatrale, il lungo tour de "L'infinitamente piccolo" non consentono a Branduardi di dedicarsi alle collaborazioni con altri artisti. Si segnalano comunque le partecipazioni al disco di Giorgio Faletti ("Nonsense", 2000), che scrisse i testi dei brani de "Il dito e la luna". Prosegue la collaborazione con il musicista francese Alan Simon nell'ambizioso progetto umanitario "Gaïa" (2003). Angelo duetta con i Tenores di Neoneli e con Ligabue nel disco di musiche tradizionali sarde "Barones" (2000). Inoltre appare in un disco del cantante greco Layrenti Mahairitsas ("Dialeimma krataeidyo zoes", 2001), che partecipò alla stesura della versione in lingua greca del brano Il sultano di Babilonia e la prostituta (contenuto nell'album L'infinitamente piccolo). Il lavoro più recente è la partecipazione all'album commemorativo "...a Pierangelo Bertoli" (2005), in duetto con gli Stadio. Il brano "Alle paludi di Venezia...." , dall' "Infinitamente piccolo" è inserito nel primo album da solista di Teresa Salgueiro, Obrigado (2005) . 

Nonsense

Giorgio Faletti

2000

Duetta con Faletti in "La grande attrazione"

Barones

Tenores di Neoneli

2000

Canta con Ligabue e i Tenores in "Ai cuddos"

Dialeimma krataei dyo zoes

Layrenti Mahairitsas

2001

Suona il violino nella versione greca di "Vanità di vanità". Canta con Mahairitsas e suona il violino nella versione greca di "Il sultano di Babilonia e la prostituta".

Gaia

Vari

2003

Canta in "Bird Island"

... a Pierangelo Bertoli Vari 2005 Canta con gli Stadio in "Eppure soffia"
Obrigado Teresa Salgueiro 2005 L'album contiene il brano "Alle paludi di Venezia..."