||Home»Attività artistica»Teatro
 
Pierino e il lupo

13 maggio 2007

Teatro comunale di Carpi 

 

Domenica 13 maggio, nell'ambito del "Festival delle diverse abilità", giunto alla nona edizione,  Angelo Branduardi  ha prestato la sua voce quale narratore all'opera di Prokofiev "Pierino e il lupo", con l'accompagnamento musicale dell'Orchestra Sinfonica "Accademia delle Opere" diretta da  Diego Montrone. Per questo evento è stato realizzato uno spot pubblicitario che ha avuto Angelo quale testimonial ( è possibile visualizzarlo a lato ). 

Puntuali cronisti volontari dell'attività del nostro menestrello, arriviamo a Carpi nel tardo pomeriggio e riusciamo ad incontrarlo nel cortiletto interno del teatro, un paio di ore prima dello spettacolo. Nel corso della chiacchierata, in modo del tutto casuale, veniamo a conoscenza di una fra le "collaborazioni" più prestigiose della coppia  Angelo Branduardi - Maurizio Fabrizio, anche se ignota al grande pubblico. Così, pour parler, ad un certo punto Angelo ci dice: "...quando ho suonato nella Buona novella, che ritengo il disco più bello di Fabrizio de Andrè...".    Non potevo credere alle mie orecchie - De Andrè é l'altra mia grande passione musicale e poi "La buona novella" ... concordo con Angelo nel ritenerlo il suo album più bello... - e così ho subito approfondito l'argomento. Il disco è uscito nel ' 70 e Angelo a quei tempi era giovanissimo e sconosciuto, tanto che il suo nome non compare neppure nelle note di copertina. Pensavamo avesse suonato il violino e invece... altra sorpresa: ha suonato la chitarra, lui e Maurizio Fabrizio... a quei tempi facevano i session men. Inutile dire che adesso ascolto la Buona novella con altre orecchie...            Nello stesso cortile si teneva una mostra delle opere, dipinti e qualche scultura, dell'artista locale Alberto Rustichelli che aveva invitato Angelo a visitarla e lui ha esteso a noi l'invito. Un altro momento di bellezza in questa magica giornata che si concluderà con la rappresentazione di "Pierino e il lupo" a cui Branduardi presterà la sua voce come narratore. Musica impeccabile, Angelo in splendida forma ... neanche il temuto frac nel caldo del teatro riesce a scalfirne il buonumore. Si lascia andare a qualche esilarante variazione sul tema facendo parlare il nonno prima in dialetto romagnolo e poi in un misto di romanesco-napoletano... non c'è che dire, è proprio portato per le lingue straniere...  Fanno da sfondo allo spettacolo le proiezioni di dipinti di due artisti diversamente abili (ho sempre odiato questo eufemismo, ma come si fa a definirli semplicemente disabili? guardate le foto: sono Artisti con la "a" maiuscola) che alla fine dello spettacolo regaleranno ad Angelo due tele con i personaggi della favola musicale.  E poi Branduardi ci concede qualche perla del suo repertorio: "Alla fiera dell'est", "Cogli la prima mela" , "Ballo in fa diesis minore" che ormai vengono sempre accompagnati da cori e battimani del pubblico... una struggente "Tango" e "Confessioni di un malandrino". 

Altre testimonianze di questa giornata le potete leggere sul forum

Antonella Grioni  

 

 

Pierino e il lupo
Le foto della serata
Lo spot